”Li frammenti de felicità”

poesia sulla sofferenza in romanesco

Quando qualcuno se ne va lascia sempre dei frammenti. Dei piccoli pezzettini di felicità, spesso incarnati in ricordi o pensieri. Di questo parlo in ”Li frammenti de felicità”, una poesia sulla sofferenza in romanesco fra quelle che si possono trovare sulla mia pagina Facebook e sul profilo Instagram.

Ma può una poesia sulla sofferenza raccontare quel che si prova quando quei frammenti tornano alla mente? Quando li si cerca insistentemente in ogni cosa, in ogni sguardo. Forse no, ma di certo aiuta a sentirsi parte di un universo condiviso. Dove ognuno di noi ha nascosti, negli angoli più impensabili, quei frammenti di felicità perduta.

”Li frammenti de felicità”

Li cerco da quer giorno.

Ogni momento è bono pe cercà.

E quanno quarcuno vede che m’assento,

mica je lo dico che sto a fà.

Quello che sto a cercà lo so solo io.

Qui frammenti de felicità che hai lasciato qua,

da quarche parte.

E nun me stanco de cercà,

de mette er core sottosopra.

De rivortà come n carzino

quee poche certezze che me so rimaste.

Photo – Pixabay

Classe 1979, romano. Innamorato della comunicazione, delle parole che diventano emozioni. Qui mi diletto in una delle mie passioni più grandi: scrivere poesie in romanesco!
Back To Top